La Storia di Mirabilandia

Storia di Mirabilandia: dalle origini ai giorni nostri

Il parco divertimenti Mirabilandia inizia la sua storia il giorno 8 luglio 1992,  però la struttura è stata concepita sul finire degli anni ottanta su iniziativa di Situr-Finbrescia (46%) , del San Paolo Finance (44%) e di Fininvest (10%).

Per la realizzazione del parco divertimenti di Mirabilandia vennero costruite nuove infrastrutture stradali, come lo svincolo a raso sulla statale adriatica o la strada che congiunge lo svincolo sulla E45 con la Statale Standiana ad ovest del parco divertimenti.

A differenza di altre realtà italiane ed europee simili che agli inizi degli anni novanta risultavano già operative da qualche decennio e che hanno avuto uno sviluppo graduale partendo in generale da una piccola area inizialmente pensata esclusivamente per bambini, il parco divertimenti di Mirabilandia venne concepito immediatamente come una grande area (ancora oggi è il più grande parco divertimenti Italiano) rivolta ad un pubblico più giovane e spericolato.

La crisi della prima gestione, e il quasi fallimento

Sierra Tonante, il simbolo della prima mirabilandia
(Sierra Tonante, il simbolo della prima mirabilandia)

Tuttavia il parco divertimenti non ottenne il successo previsto, tanto da risultare una struttura sovradimensionata. In effetti, le attrazioni degne di nota con cui nel 1992 il parco apre sono solo due: “Sierra Tonante” e “Rio Bravo“, rispettivamente il wooden coaster ed il percorso acquatico tra le rapide su gommoni.
Infatti nel primo anno di esercizio Mirabilandia ha accolto solamente 600.000 visitatori, arrivando a 950.000 presenze nel 1993, ma le aspettative di circa 2.000.000 di visitatori furono completamente disattese, tanto che nel 1996 la società che gestì il parco divertimenti rischiò il fallimento, portando Mirabilandia ad una chiusura più che probabile.
Questo fatto è imputabile probabilmente ad errori di gestione sia a livello promozionale che alla scelta di attrazioni inizialmente installate di livello medio-basso, classiche giostre da luna park itinerante, che mal si confanno ad un parco che intende avere rilevanza nazionale.

Le Attrazioni presenti nel parco dal 1992 al 1996

Le attrazioni hanno il nome (l’ultimo se cambiato) di quelle annate.

NOME ANNOCHIUSURA
144 Gradini 19921998
Autosplash 1992
Carousell 1992
Circo Griselda 19921994
Cotton Club 19921997
Delirium 1992
Explorer 1992
Galeone Pirata 19921996
Girotondo19922002
Harakiri (Blu River)1992
London Bus 19922007
NOME ANNOCHIUSURA
Marameo Express 1992
Mongolfiere 19922014
Pentole Stregate 1992
Polipo 19921996
Rio Bravo 1992
Video Vip 19921998
Scoglio della Paura 19921998
Sierra Tonante19922008
Evolution 19961998
Seggiolini Volanti 19961998

La gestione tedesca

katun
(Katun – Il simbolo della gestione tedesca di Mirabilandia)

Nel 1997 Mirabilandia cambia gestione. La gestione del parco di Mirabilandia passa al duo Löffelhardt – Casoli, (il primo proprietario in Germania del parco divertimenti Phantasialand, il secondo l’allora proprietario della Preston & Barbieri) investe in nuove attrazioni dai grandi numeri e rilancia l’immagine del parco divertimenti: tra il 1997 ed il 2000 vengono istallate le due torri (Columbia e Discovery), la ruota panoramica (Eurowheel), Niagara e soprattutto, con un investimento ora non più neppure immaginabile, l’ inverted coaster Katun. Si aggiunge a queste anche lo spettacolo Scuola di Polizia che resta tutt’ora il principale del parco (ora chiamato Grosso Guaio a Stunt City), anche se con molte modifiche e aggiunte dal suo primo anno. Mirabilandia in questo periodo torna ad essere molto popolare dopo anni di indifferenza del pubblico ed inizia ad essere conosciuta anche all’estero.

Le attrazioni dal 1997 al 2006

Le attrazioni hanno il nome (l’ultimo se cambiato) di quelle annate. Sono inseriti anche lo show Scuola di Polizia e Mirabilandia Beach

NOME APERTURACHIUSURA
Autosplash1992
Carousell 1992
Delirium 1992
Explorer 1992
Girotondo 1992 2002
Blu River 1992
London Bus 1992 2007
Santa Fè Express 1992
Mongolfiere 1992 2014
Pentole Stregate 1992
Rio Bravo 1992
Video Vip 1992 1998
Scoglio della Paura 1992 1998
Sierra Tonante 1992 2007
Evolution 1996 1998
Seggiolini Volanti 1996
Maxi Bruco 1997 1998
Crazy Loop 1997 2000
Columbia e Discovery 1997
Scuola di Polizia1997
Hurricane 1998 2004
NOME APERTURACHIUSURA
Pakal 1998
Eurowheel 1999
Mirabilandia Express 1999
Niagara 1999
Katun 2000
Family Adventure 2001 2012
Casa Matta 2001
Colazione da Papere 2001
Mini Rapide 2001
Music 2001
Eureka 2002 2003
24 Ore di Mirabilandia2003
Mirabilandia Beach 2003
Monosaurus 2004
Leprotto Express 2005
Katapult 2006 2006
Balena Amica 2006 2011
Ghostville 2006 2011
Flyng Arturo 2006
Ottoland 2006
Raratonga 2007

Il parco passa alla Parques Reunidos

iSpeed il launched coaster costruito nel 2009
(iSpeed il launched coaster costruito nel 2009)

Nel 2006 la società spagnola “Parques Reunidos” esperta nel settore del divertimento e proprietaria di altre strutture analoghe situate non solo in Europa ma anche in altri continenti, s’interessa all’acquisto della struttura ravennate. L’accordo va a buon fine e la gestione del parco divertimenti romagnolo cambia per la terza volta.
Nel 2008 Mirabilandia ha costruito una buona dark ride interattiva, dal nome, “Reset Anno Zero, ambientata in una New York distrutta da un cataclisma.
Nella stagione 2009 a Mirabilandia ha costruito un Launched Coaster a lancio magnetico chiamato iSpeed, che porta gli ospiti da 0 a 100km/h in soli 2,2 e a 55 metri di altezza, il tema di questo fantastico coaster è la Formula 1, che ben si congegnia con la Romagna, patria della Ferrari F1.
Nella stagione 2012 il parco ha inaugurato DiVertical, un vero flop, spesso chiuso e dal divertimento veramente misero.

Negli anni successivi, una crisi della Parques Reunidos non ha permesso a Mirabilandia di migliorarsi con nuove attrazioni degne del parco. Ma al contempo sta attuando un opera di tematizzazione di vecchie aree più o meno spoglie. Questi sono i casi di Dinoland nel 2014, un area per bambini e la Far West Valley, novità 2016 che promette di tematizzare l’area che va dalle torri (ora Oil Towers) fino a Niagara.

In questi ultimi anni le presenze all’interno del parco sono colate a picco, passando da i circa 2 milioni di visitatori del 2009 a forse, nonostante le enormi promozioni,  a circa 1 milione del 2015.

(Divertical Novità 2012)
(Divertical Novità 2012)

Le attrazioni dal 2007 ad oggi

Le attrazioni hanno il nome attuale. Sono inseriti anche lo show Grosso Guaio a Stunt City e Mirabilandia Beach

NOME APERTURACHIUSURA
Autosplash 1992
Carousell 1992
Reptilum 1992
Rexplorer 1992
Blu River 1992
London Bus 19922007
Raptotana 1992
Santa Fè Express 1992
Mongolfiere 1992 2014
Sierra Tonante 19922007
Oil Towers 19972015
Grosso Guaio a Stunt City 1997
Gold Digger 1998
Eurowheel 1999
Mirabilandia Express 1999
El Dorado Falls 1999
Katun 2000
Casa Matta 2001
Colazione da Papere 2001
Family Adventure 20012012
Mini Rapide 2001
Music 2001
NOME APERTURACHIUSURA
24 Ore di Mirabilandia 2003
Mirabilandia Beach 2003
Monosauro 2004
Leprotto Express 2005
Balena Amica 2006 2011
Flyng Arturo 2006
Ghostville 2006 2011
Ottoland 2006
Raratonga 2007
Reset Anno Zero 2008
iSpeed 2009
Master Thai 2011
DiVertical 2012
Bicisauro 2014
Brontocars 2014
Stunt City 2015
Aquila Tonante 2016
Buffalo Bill Rode 2016
Campo Siux 2016
Fort Alamo 2016
Legend Of Down Town 2011
Torri Geronimo 2016